Questo sito è dedicato in modo prioritario all'INVESTIGAZIONE CRIMINALE, quel Sistema complesso di scienza, logica, tecnologia, arte, filosofia e tecniche mentali che ha come fine la soluzione del caso delittuoso con l'individuazione dell'autore.

 

Ho deciso di realizzarlo e curarlo dopo 30 anni di attività, dopo l'analisi a livello professionale di oltre ducento casi d'omicidio e di numerosi metodi, storie, casi e situazione di diversa tipologia applicando il mio metodo investigativo e di analisi criminale investigativa sistemica.

 Dedicherò il mio tempo solo alla nobilissima arte della logica dell'investigazione, agli strumenti teorici e mentali di analisi sistemica criminale, senza pensare a confutare pensieri, teorie e scuole altrui, di colleghi e similari, nel  rispetto delle seguenti massime: "La montagna non ride del fiume perché sta in basso, così come il fiume non ride della montagna perché è ferma" e "La verità è immensa e non definita e quindi ognuno di noi – anche se espertissimo, sapiente e competente -, possiede solo una parte minima della verità: in realtà l'insieme delle nostre verità e conoscenze è una minima parte della verità, dello scibile e della sapienza universali".

 

 L'INVESTIGAZIONE CRIMINALE è da me considerata come il Sistema Centrale Nucleico, mentre le discipline, le scienze e le metodologie quali la criminologia, la criminalistica, l'intelligence, l'informazione-acquisizione dei dati, le scienze forensi, la medicina legale, la psicologia, la psichiatria, la biologia, la telematica ed altre sono importantissimi sottosistemi complessi utili al fine del Sistema centrale.

 

 Il sito tratterà scientificamente e con meticolosità le metodiche di analisi investigativa e i relativi strumenti mentali, la genesi, i perché e gli aspetti reconditi-esiziali-topici degli errori giudiziari, investigativi e congetturali, degli innocenti condannati, dei colpevoli che l'hano fatta franca, dei cold cases che gridano attenzione e ricerca di giustizia, delle investigazioni inadeguate, delle colonne infami.

 

 Ricordo che molti anni or sono non potevo parlare e criticare le indagini perché la parola d'ordine era "LE INDAGINI NON SI CRITICANO", e gli autori dei programmi televisivi, i capi-redattori e e i velinari-opportunisti bloccavano il mio pensiero perché "inopportuno", "non accettato in alto loco", "è arrivata la telefonata del gran capo e dall'alto" e "amenità del genere".

 

 Ora le cose sono cambiate: la verità non si può più fermare grazie alla rete ed alla libera circolazione delle idee, delle opinioni e delle comunicazioni. Ad esempio, le mie verità e ricerche sul caso del Mostro di Firenze e il processo contro Pietro Pacciani, di Via Poma, di Cogne, del rapimento e assassinio del piccolo Tommaso Onofri non sono mai passate perché fatte bloccare per ostracismo ideologico tattico-stragico dai lacches pennivendoli dei vari Piero Luigi Vigna, Pietro Maria Catalani, Maria Del Savio Bonaudo e Carlo Taormina... ed altri (la lista è lunga). Lo stesso dicasi per molti cold cases, per indagini sbagliate, per morti equivoche e per errori giudiziari-investigativi, ad esempio, i tre ragazzi di Ponticelli, il delitto di Arce, il brigadiere Salvatore Incorvaia, il fisico ascolano Rodolfo Manno ...  

Analizzeremo gli omicidi di Chiara Poggi, Meredith Kercher, Sarah Scazzi, Samanta Fava, Katia Tondi, Melania Rea, Yara Gambirasio e tanti altri, e le sparizioni di Roberta Ragusa e Elena Celeste non con la chiave "salottiera-gossippara-accusatoria", ma in chiave di CSAI (Crime Scene Analysis Investigation).

 

Parleremo ed approfondiremo in chiave CSAI gli strumenti investigativi e/o mentali quali il Criminal Profiling, la BPA (Bloodstain Pattern Analysis – Analisi delle macchie di sangue), la WPA (Wound Pattern Analisys – Analisi del quadro delle lesioni), gli Indicatori del crimine (fondamentali concettuali, matriciali e comportamentali), la Scena del Crimine, la Triade criminodinamica, la RiTriDEC (Ricostruzione Tridimensinale dell'Evento Criminoso) e tanti altri.

 

Questo sito ha l'obiettivo di divenire la platea, il teatro, la scena, il vivaio e la fucina dell'INVESTIGAZIONE CRIMINALE sistemica, scientifica e oggettiva.